ULISSE 2021 “Giovani aiutiamoli a restare”

Progetto Ulisse

Allacciandoci ai programmi dello scorso anno sociale riferiti alle “eccellenze territoriali” abbiamo pensato che un modo per poter far ripartire l’economia locale sia incentrato nella cura di far rimanere i nostri giovani sul territorio e per far ciò dobbiamo dare loro una mano.

Tanti, fortunatamente, hanno intrapreso un lavoro di riscoperta dei prodotti tipici creando delle micro imprese, reinventandoli sotto una nuova veste, sia biologica che legata all’eccellenza.

La cosa che ci ha più colpito è che questi prodotti eccellenti, che sono stati confezionati a pochi chilometri da casa nostra, la maggior parte di noi ne ignora l’esistenza.

Abbiamo guardato in rete per capire la reale portata di questo fenomeno, ma a parte qualche presenza sui social e qualche banner inserito in vari siti, più che altro ambientalistici e di accoglienza, non si è notato nulla di specifico.

Abbiamo constatato inoltre che tante associazioni si sono prodigate sul problema, soprattutto stampando pubblicazioni, ma con sommo rammarico, a parte il momento della presentazione, sono velocemente sparite dai canali da dove dovevano essere reperite.

La soluzione largamente usata è quella di creare un proprio sito web, ma a parte la scarsa professionalità con cui sono elaborati, nessuno mai ha applicato una seria campagna di marketing che faccia conoscere la sua realtà al largo pubblico. In genere nelle campagne mirate si devono investire svariate decine di migliaia di euro, per passare sui canali e sui media nazionale, cosa praticamente impercorribile per questo genere di attività.

Questo è il gap più grande che blocca la conoscenza delle micro imprese e delle loro potenzialità.

Il Rotary club, tramite i nostri soci e le loro conoscenze, può fare questo quasi a costo zero ed al tempo stesso dare una forte spinta a queste piccole realtà con un ritorno su occupazione, turismo e conoscenza del territorio.

La nostra presenza capillare sul territorio ci permette di scoprire anche realtà che non hanno mai pensato di affacciarsi sul web.

Questi piccoli produttori agricoli, panificatori, pasticcieri, frantoi, viticultori e tante realtà che portano avanti la dieta mediterranea, dietro nostra spinta, possono affacciarsi al grande mondo del web e creare occupazione dando modo ai giovani, fuggiti dalla loro terra natia, di ricominciare una nuova vita a casa loro.

Possiamo, con una spesa accettabile, creare un contenitore web professionale, meglio conosciuta come APP dove inserire tutte queste piccole entità spiegando nei particolari cosa producono, dove lo producono, come lo producono e soprattutto come acquistarlo, ma soprattutto dotandola di geolocalizzazione che porta materialmente il consumatore al produttore, sottraendo quest’ultimo alle offerte capestro della grande distribuzione alimentare.

Inoltre il Sito/App, oltre a far conoscere le Micro Imprese, porterà turisti gastronomici in agriturismo e punti vendita, che visiteranno le zone storiche, artistiche e archeologiche, e aumenteranno la presenza in strutture ricettive.

Possiamo inserire, tramite la conoscenza capillare dei nostri soci, tramite associazioni e gli enti preposti provinciali e regionali, le Micro Imprese già operanti sul territorio, e spronare chi ancora non è presente a costituire una piccola impresa con i terreni di famiglia o presi in locazione. Provvederemo inoltre a dare visibilità sponsorizzando il sito nelle nostre pubblicazioni.

Tramite interviste ed articoli sui media far conoscere queste piccole realtà, creare degli eventi in loco, premiare qualche eccellenza, portare queste bontà alle nostre conviviali ed in ultima analisi chiedere aiuto anche ad altri distretti per allargare ancora di più il bacino di utenza.

#Cuore sicuro.

Inoltre sfruttando la geolocalizzazione della nostra APP ed il database esistente, si potrà creare una pagina parallela, con una Home Page e parte, dove poter inserire anche il progetto #Cuore sicuro.

In sinergia con i nostri Rotaract ed Interact possiamo mappare il territorio e cercare dove sono ubicati i defibrillatori, constatare il loro stato di efficienza e contattare la persona responsabile del suo uso.

Una volta censiti, i dati saranno inseriti sull’App e consegnati a tutte le associazioni presenti sul nostro territorio, nonché alle ASL di competenza ed hai privati che usano la nostra App.

La realizzazione di questa App ed il coinvolgimento di tutte le aziende del Territorio coinvolte nella filiera agro-alimentare locale permetterà al nostro Distretto di incanalare queste risorse verso una partecipazione attiva e fattiva al progetto Ulisse 2101 sostenendo il nuovo costituendo ITS agro-alimentare deliberato a giugno dalla Giunta Regionale della Campania allo scopo di coinvolgere giovani studenti e universitari in processi formativi su queste problematiche così importanti per le nostre comunità garantendo loro una occupazione e permettendo alle aziende di crescere con l’inserimento di nuovi tecnici specializzati nelle loro strutture.  Verrà inoltre avviata la fondazione di una Startup innovativa attraverso la quale, sempre nell’ambito del progetto Ulisse 2101, sarà possibile accedere ai finanziamenti regionali, nazionali (PNRR) ed europei con il fondo Next Generation EU

Progetti Correlati

Palazzo Acciari

Palazzo Acciari

CAPPELLA PRIVATA ACCIARI 1704 Il monumentale Palazzo Acciari (ora Vesci) è caratterizzato da un imponente e artistico portale d’ingresso con arco in pietra di Padula e fronte con stemmi, poggiante su due possenti colonne coronate alla sommità da pregevoli capitelli;...

San Giovanni In Fonte

San Giovanni In Fonte

Battistero di San Giovanni in Fonte Il battistero paleocristiano di S. Giovanni in Fonte nel Vallo di Diano, situato in territorio di Padula al confine con Sala Consilina, è un autentico tesoro nascosto, scoperto solo nel 1958 da Vittorio Bracco e non ancora...

Mausoleo Uziano Rufo

Mausoleo Uziano Rufo

Il Mausoleo di G. Uziano Rufo A Polla esiste un monumento romano di età augustea (I° secolo d. C.), che racconta una storia d’amore e spiega l’origine del nome del paese. Ė il mausoleo di Gaio Uziano Rufo che, ridotto a poco più di un rudere, sopravvive in sordina in...